search instagram arrow-down
claudia grendene

Archivi

Aricoli recenti

SARCHI_LAmoreNormale

L’amore normale, Alessandra Sarchi, Einaudi, 2014

Accoppiamenti giudiziosi è una rubrichetta che tengo sul sito Paperoeditore ogni quindici giorni, di giovedì. L’idea è quella di mettere in relazione due libri che abbiano qualche affinità tra loro.papero

La storia normale che ci racconta Alessandra Sarchi è quella di Laura e Davide. Sposati da tempo, si trovano di fronte al bivio della sopravvivenza al trauma della malattia che Laura ha appena superato. E’ in questo spazio di spaesamento che entrano in gioco “gli altri”. Per Laura, si tratta di un ex, Fabrizio; per Davide, si tratta della giovane bibliotecaria Mia. L’indagine sugli squilibri di coppia è condotto attraverso le singole voci dei protagonisti, non soltanto i quattro coinvolti nell’amore adultero, ma anche le figlie di Laura e Davide (Bettina e Violetta), il fidanzato di Violetta (Guido), e Giovanna, l’amica che ospiterà tutti nella casa al mare.
Storia di coppie mature e giovani (Violetta e il fidanzato Guido), ma anche racconti individuali attraverso i quali ogni protagonista ha modo di dire la sua in prima persona e l’autrice riesce di restituirci tutti i punti di vista. Quando l’adulterio dei protagonisti viene alla luce, il lettore si aspetta una scena madre, la gelosia che scoppia e i piatti che volano. È qui che succede, invece, qualcosa di davvero poco normale. Il tentativo di tenere tutti insieme sotto lo stesso tetto: una vacanza comune, al mare da Giovanna.
Una cena corale magistralmente scritta è l’atto finale del tentativo di razionalizzare l’ingestibile.
Tutto precipita, le coppie si “scoppiano”, sopravvive solo l’amore normale.
L’amore normale, Alessandra Sarchi, Einaudi, 2014.

UPDIKE

Coppie, John Updike, Guanda, 2010

Coppie di John Updike è un romanzo apparentemente semplice e senza trama. Lo sguardo raffinato dell’autore curiosa dentro una Tarbox (cittadina d’invenzione nel New England) popolata dalla classe media americana degli anni sessanta: dieci coppie con i loro villini, ranch, cascine ristrutturate vista mare o vicino a paludi salmastre. La vita di questi personaggi sembra consumarsi nella routine degli appuntamenti di lavoro, della cura dei figli, delle cene e dei coctails, delle partite a basket e delle chiacchiere, della noia matrimoniale. Questa è la superficie.
Man mano che il romanzo avanza, lo sguardo affonda ed entra nella vera natura delle relazioni.
Quando gli Whitman arrivano a Tarbox, il traditore seriale Piet Hanema che si occupa della ristrutturazione della loro casa, si innamora di Foxy Whitman. La relazione continua fino quando Foxy rimane di nuovo incinta: questa volta il figlio è dell’amante, Piet.
Per mantenere tutto nascosto, Piet pensa di ricorrere all’aborto chiedendo aiuto all’amico Freddy Thorne, capace di praticare l’interruzione di gravidanza nel suo studio dentistico.
Freddy accetta, ma vuole in cambio la moglie di Piet, Angela. Georgene, moglie del viscido Freddy Thorne, ex amante di Piet Hanema, mossa da gelosia spiffera tutto l’affare ad Angela.
Il velo dorato è tolto, l’equilibrio perduto.
Ecco che il sottobosco di tradimenti, sesso, religiosità e scambio commerciale emerge sempre più, mostrando la vera identità della splendente middle class.

Coppie, titolo originale Couples, esce in America nel 1968 facendo grande scandalo e viene pubblicato per la prima volta in Italia da Feltrinelli nel 1969.

Pubblicato sul sito www.paperoeditore.it

Rispondi
Your email address will not be published. Required fields are marked *

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: